Mario Luca Giusti
Carrello
Carrello (0 oggetti) Check out

La storia del brand italiano eccellenza nell’arredo della tavola e degli interni.

Leader dell’interior design italiano, Mario Luca Giusti nasce a Firenze in un ambiente culturalmente ricco di stimoli, che fin da bambino lo avvia verso la ricerca estetica e l'armonia condizionando il suo amore dell'antico e il fascino del nuovo.

All'età di 16 anni parte per Milano dove si affina al gusto del bello e dell'eleganza nella sartoria letteraria di Germana Marucelli, grande stilista e promotrice della moda italiana. Sensibilizzato allo stile, quando in seguito rientra a Firenze porta avanti con successo l'azienda calzaturiera di famiglia fondata nel 1865.

Nel 2007 la svolta con la nascita dell'omonima maison, Mario Luca Giusti, che conquista il mercato italiano prima e quello estero poi, grazie a oggetti di design per la tavola, pratici ed eleganti, dall'aspetto del cristallo e del vetro e dalle forme classiche se pur rivisitate in materiali contemporanei come l’acrilico (chiamato, appunto, cristallo sintetico) e la melamina con cui vengono realizzati i piatti.

Utilizzando uno stile tra il fusion e il pop, i prodotti creati da Mario Luca Giusti rappresentano una soluzione ottimale sia per interni che per la terrazza o a bordo piscina, in giardino o sui mega yacht. Collezioni che si arricchiscono ogni anno di nuovi modelli dalle tinte che spaziano dal bianco, al nero, dal trasparente ai colori più brillanti come i flou per uno straordinario quanto caleidoscopico universo dedicato alla tavola e non solo.

È il 2013 l'anno di inizio della collaborazione con l'architetto fiorentino Fabrizio Monaci per il cui debutto crea la bottiglia in acrilico Bona dalla forma longilinea di modiglianesca memoria.

Fanno a gara a inserire le collezioni della Maison fiorentina i più importanti negozi e i department store più esclusivi del mondo. Tra questi Bagagli a Roma, Nella Longari a Milano, La Cooperativa di Cortina D'Ampezzo, Gaspari e Plastic a Parigi, Sabrina a Monte-Carlo, Cap Martin e Mentone, Lane Crawford a Hong Kong, Shanghai, Pechino, Bergdorf Goodman e Bloomingdale's a New York City, Neiman Marcus negli USA, Takashimaya a Tokio, la boutique del Guggenheim Museum store di Bilbao, Harrods e la boutique del Victoria and Albert Museum a Londra, Bloomingdale's a Dubai.

Molti anche gli hotel e i condomini di lusso che adottano questi prodotti di design italiano d'eccellenza come il J.K. Palace di Capri e Roma, Il Pellicano di Porto Ercole, il Pacha di Ibiza, il Mama Shelter di Parigi e Lione, il Club Atlantis di Miami.

E tra i tanti appassionati estimatori ecco Steven Spielberg, Farzan Ozpetek, SAR la regina madre Beatrice d'Olanda, LLAASS i principi Alberto e Charlene di Monaco, SAR Mohammed VI del Marocco, Carla Fracci, Valentino e Giancarlo Giammetti, Roberto e Eva Cavalli, la famiglia Missoni, Matteo e Agnese Renzi, Asia Argento, Elena Sofia Ricci. Le collezioni vengono presentate a Maison&Objet (Parigi) e a HOMI (Milano).

Se a luglio del 2012 è stata aperta la prima boutique monomarca in via della Vigna Nuova 88R a Firenze, nell'aprile 2013 è stata la volta di quella di Saint Tropez, 65 Rue Gambetta. E se a giugno 2014 ha visto la luce il negozio di Milano in Corso Garibaldi 12 ecco, nel 2015, le aperture di Roma in Via Vittoria 37, di Marina di Campo (Via Marconi, 47), di Portoferraio (Piazza Cavour, 44). A marzo del 2016 è stata aperta la seconda boutique fiorentina in via della Spada 20R e a settembre il negozio di Arezzo in via Roma 24. Dal mese di aprile del 2017, invece, il brand propone i suoi oggetti di design in un nuovo punto vendita a Forte dei Marmi in via IV Novembre 10.